Questo sito web usa i cookie, anche di terze parti.
I cookie aiutano ordineveterinarilecce.it a fornire i propri servizi.
Navigando sul sito accetti il loro utilizzo, se vuoi maggiori informazioni clicca sul tasto "Informazioni" oppure clicca sul tasto "Accetto" per accettare i cookie e continuare la navigazione.

     
HomeCenni StoriciRuoloNewsEventiRicerca IscrittiSTPSegreteria
 
Area Istituzionale
Consiglio Direttivo
Circolari Pubbliche
Giuramento Professionale
Codice Deontologico. Consiglio Nazionale FNOVI Giardini Naxos (ME), 7 aprile 2017
Normativa
PubblicitĂ  Sanitaria
Modulistica
Tariffario Riferimento
Amministrazione Trasparente
Indirizzi Utili
 
Aggiornamento
Professionale
Corsi
Corsi ECM
 
 
Segnalazioni
Invia Segnalazioni
Elenco Segnalazioni
Home > Cenni Storici
CENNI STORICI  
   

La professione del Medico Veterinario rientra tra le Professioni sanitarie soggette a vigilanza ai sensi dell’art. 99 T.U. leggi sanitarie R.D. 27 luglio 1934 , n° 1265, per tali professioni l’art. 2229 del Codice Civile prevede che è necessaria l’iscrizione in appositi Albi. L'Ordine provvede all’accertamento dei requisiti per l'iscrizione nell’Albo, alla tenuta dello stesso e al potere disciplinare sugli iscritti. Gli Ordini ed i Collegi professionali sono posti sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente. Di seguito il D.L.C.P.S. 13 settembre 1946 n° 223 ha riconosciuto gli Ordini delle professioni sanitarie e previsto le norme per l’esercizio di esse.

La professione di veterinario rientra, quindi, tra le professioni intellettuali per le quali la legge richiede la speciale abilitazione dello Stato e l’iscrizione in uno specifico Albo. Il loro esercizio è sottoposto a precise condizioni, per la rilevanza sociale e la specificità delle competenze necessarie, che lo Stato vuole garantire ai cittadini nell’ambito della dei servizi di pubblica necessità.

L’Ordine professionale si configura come Ente espressione di una potestà amministrativa pubblica per il conseguimento di fini che si sono voluti per garantire da una parte con il corretto esercizio della professione dei soggetti in possesso dei requisiti voluti dalla legge, e dall’altra con il controllo della correttezza comportamentale del professionista nei confronti dei cittadini, ed a tutela del decoro della professione.

L’iscrizione all’albo costituisce requisito obbligatorio per l’esercizio della professione. Anche se si è in possesso della laurea e l’abilitazione la mancata iscrizione vieta l’esercizio della professione e diventa di fatto esercizio abusivo.

L’iscritto ha l’obbligo di osservare le regole comportamentali e la deontologia professionale, autonomamente elaborate dall’Organo della professione e raccolte in un Codice - Codice deontologico - che stabilisce gli speciali doveri del professionista, vincolanti per gli iscritti.

Il potere disciplinare nei confronti degli iscritti, attribuito espressamente dalla legge all’Ordine, implica che esso è esercitabile non solo in via repressiva attraverso l’irrogazione di sanzioni ma anche in via preventiva attraverso l’emanazione di norme deontologiche che attengono al piano della mera correttezza comportamentale.

Gli Ordini furono istituiti dal Governo Giolitti, con legge istitutiva n.455 del 10 luglio 1910, dopo anni di travaglio parlamentare e di pressioni sociali. Successivamente furono soppressi nel marzo 1935, con un articolo di legge che ne trasferiva le funzioni ed i compiti al Sindacato fascista di categoria, gli stessi furono ricostituiti dall'Assemblea Costituente con D.L.C.P.S. del 13 settembre 1946, n.233 il cui regolamento di esecuzione veniva approvato con D.P.R. n.221 del 5 aprile 1950.

L'Ordine Provinciale dei Veterinari è oggi un Ente di Diritto Pubblico, dotato di una propria autonomia gestionale e decisionale, i suoi atti amministrativi sono sottratti al controllo esterno di legittimità. Esso è posto sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e coordinato nelle sue attività istituzionali dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani con sede in Roma.

CONTATTI
Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Lecce
Via Capitano Ritucci, 41 - 73100 - Lecce (LE)
Tel.: 0832 346996
Fax.: 0832 346996
Email: ordvetlecce@gmail.com
PEC: ordinevet.le@pec.fnovi.it

Area Riservata
MENU RAPIDO
Home
Cenni Storici
Ruolo
News
Eventi
Ricerca Iscritti
STP
Segreteria
Consiglio Direttivo
Circolari Pubbliche
Giuramento Professionale
Codice Deontologico. Consiglio Nazionale FNOVI Giardini Naxos (ME), 7 aprile 2017
Normativa
PubblicitĂ  Sanitaria
Modulistica
Tariffario Riferimento
Amministrazione Trasparente
Indirizzi Utili
Corsi
Corsi ECM
Invia Segnalazioni
Elenco Segnalazioni
Mappa Sito
Informativa Cookies
   © 2014 - 2017 Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Lecce - All rights reserved - Codice Fiscale 93080790756 Credits